Alessandra Scortegagna

Alessandra Scortegagna

Con quali linguaggi si possono creare le app mobile?

Tempo di lettura: 6 minuti

Con quali linguaggi si possono creare le app mobile?

Creare le app per dispositivi mobili comporta che si conosca almeno uno dei linguaggi mediante i quali potrai riuscire in tale impresa.
A tal proposito assume la massima priorità capire quali siano i vari linguaggi che potrai usare per portare a termine questa semplice missione, quindi riuscire a creare un’applicazione che sia perfetta per tutte le tue esigenze.


Il linguaggio Java

Il primo linguaggio che puoi utilizzare per sviluppare le app per dispositivi mobili è Java, il quale ha tre caratteristiche fondamentali, di cui la prima riguarda la totale compatibilità con Android.
Questo perché proprio Google offre un totale supporto durante la fase di creazione dell’applicazione grazie ai diversi tutorial che permettono di utilizzare nel migliore dei modi il linguaggio e riuscire a realizzare le diverse app senza riscontrare delle particolari difficoltà.
La sua seconda caratteristica vincente consiste nel fatto che, pur trattandosi di un linguaggio non proprio ideale per coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della programmazione, grazie ad Android Studio si ha l’occasione di semplificare le varie fasi di scrittura e scelta dei comandi.
Infine occorre anche parlare del fatto che Java è il linguaggio maggiormente usato e quindi che richiede meno fonti esterne per poter essere sfruttato nel migliore dei modi.
Pertanto se tu dovessi scegliere Java, avrai l’occasione di operare in un ambiente che ti offre illimitate possibilità di utilizzo e soprattutto che ti consente a tutti gli effetti di personalizzare in ogni aspetto l’applicazione.


Kotlin, il linguaggio di Google

Qualora tu abbia riscontrato qualche difficoltà nell’operare con Java, potrai fare affidamento su quello che viene definito come il linguaggio ufficiale di Android, ovvero quello promosso proprio da Google che ha deciso di sbilanciarsi, ovvero Kotlin.
Questo nasce sulla base di Java e ne migliora in modo abbastanza notevole le varie tipologie di aspetti sulla personalizzazione relativa ai vari aspetti della personalizzazione.
Anche in questo caso è possibile avere l’occasione di sfruttare diversi programmi grazie ai quali potrai semplificare ulteriormente tutte le diverse tipologie di aspetti che riguardano appunto la personalizzazione dell’applicazione.
Ecco quindi che potrai dare vita a una serie di aspetti che rendono l’applicazione perfetta ma attenzione: in questo caso occorre sottolineare come la scrittura con questo linguaggio avviene mediante l’utilizzo dei codici di programmazione.
Seppur più facile da impostare, quindi, potresti riscontrare qualche piccolo problema durante la fase di inserimento dei vari comandi, quindi potresti riscontrare dei bug che devono essere assolutamente risolti affinché l’applicazione possa essere sfruttata.
Pertanto potrai avere l’occasione di realizzare delle applicazioni che sono prive di particolari aspetti negativi una volta che sottoponi la stessa a dei controlli che ti permettono di capire dove si trovano i bari bug, procedendo poi alla loro eliminazione completa.


I due linguaggi C

Due valide alternative che ti permettono di realizzare un lavoro ottimale e che ti consentono di dare vita a un’applicazione per dispositivi mobili è rappresentata da C# e da C++.
Partiamo dal primo dei due e mettiamo subito in risalto come questo sia il meno recente dei due ma anche il fatto che essendo giunto alla sua sesta versione, potrai trovare diverse innovazioni che danno l’occasione di creare un’app che si contraddistingue per essere completa.
Sfruttato principalmente per la realizzazione dei giochi, grazie all’esperienza ventennale, in quanto il linguaggio nasce agli inizi degli anni 2000 per mano di Microsoft, potrai notare come questo ti offre un’ampia serie di aspetti relativi alla personalizzazione e sfruttando i programmi che agevola la scrittura con gli oggetti, potrai riuscire a dare vita a un’applicazione completa.
Considera ovviamente che da questo linguaggio di programmazione sono nate poi tutte le altre varianti che prendono appunto ispirazione dal suddetto, quindi troverai diverse analogie tra i vari linguaggi successivi a C# della sua stessa versione
Occorre inoltre aggiungere un ulteriore particolare, ovvero il fatto che questo sia nato appositamente per i dispositivi Microsoft ma permette anche, mediante un’accurata lavorazione, lo sviluppo delle diverse app per Android.
Grazie a Unity, il programma che consente di utilizzarlo completamente, avrai la possibilità di sfruttare diverse personalizzazione dare vita a un’app che risponde perfettamente a tutte le tue richieste.

La versione alternativa sempre ideata da parte di Microsoft è C++, che come caratteristica fondamentale pone la semplicità della scrittura alla sua base, offrendo quindi l’occasione di semplificare tutte le diverse fasi di scrittura ed evitando che queste possano essere sinonimo di potenziali difficoltà durante la fase di realizzazione di un’app.
In particolar modo è possibile notare immediatamente come questa si caratterizzi per essere compatibile con Android e di come introduca delle funzioni aggiuntive che hanno il semplice compito di semplificare tutta la fase di scrittura con gli oggetti.
Grazie all’introduzione delle eccezioni, inoltre, si ha pure l’occasione di evitare che i bug possano essere una costante sempre presente e quindi rendere la scrittura meno semplice del previsto.
Di conseguenza occorre sottolineare come questo linguaggio si contraddistingua per offrire una maggiore rapidità di sviluppo ma abbia anche qualche limite eccessivo che non permette di aggiungere degli aspetti chiave che possono caratterizzare l’app stessa.

La scelta dipende quindi da come intendi impostare l’applicazione per dispositivi mobili, facendo dunque in modo che questa possa essere sfruttata senza riscontrare delle potenziali problematiche.
Usando inoltre il programma per lo sviluppo della app Xaramin, si ha l’occasione di rendere compatibile l’applicazione con i vari sistemi operativi.


Corona, un linguaggio molto semplice

Non tutti i linguaggi di programmazione tendono a essere complicati e a comportare un livello di conoscenza del linguaggio particolarmente elaborato.
In questo caso parliamo effettivamente di un mezzo che permette di realizzare diverse applicazioni per i dispositivi mobili grazie all’utilizzo di LUA, ovvero il linguaggio che contraddistingue Corona e che mette a disposizione diverse tipologie di funzioni che danno l’occasione di rendere lo stesso lavoro che si intende svolgere meno arduo del previsto.
Questo ovviamente non mette in secondo piano la possibilità di poter inserire diverse eccezioni e altri elementi identificativi che devono contraddistinguere l’applicazione.
Ovviamente parliamo anche di un mezzo che consente di prevenire la numerosa presenza di bug oppure di altri errori che possono avere delle ripercussioni pesanti sul lavoro finale.
Il linguaggio, pur essendo semplificato, necessita di una serie di controlli, rendendo quindi meno lenta e difficoltosa l’utilizzo dell’applicazione.
Inoltre è importante sapere che questo linguaggio tende a essere particolarmente ideale nel momento in cui si ha intenzione di sviluppare delle applicazioni per sistemi operativi Android.


Objective-C

Questo linguaggio, nato alla fine degli anni Ottanta, trova nella sua complessità anche il suo punto di forza e consente a tutti gli effetti di mettersi al lavoro su un’applicazione completa sotto diversi punti di vista.
Occorre sottolineare il fatto che questo linguaggio nasce con l’obiettivo di questo linguaggio sia quello relativo alla realizzazione di svariati software e quindi app per i sistemi operativi iOS.
Ovviamente è fondamentale prendere in considerazione il fatto che questo tipo di scrittura necessita dell’utilizzo di svariati ambienti di sviluppo grazie ai quali è possibile evitare che possano nascere diversi errori durante l’inserimento delle stringhe di comando.
Sarà quindi possibile prevenire questa situazione usufruendo dei diversi strumenti che garantiscono un controllo completo e costante quando si decide di usufruire di questo linguaggio.


Swift, l’evoluzione di Object-C

Anche per i sistemi operativi iOS è possibile trovare diverse soluzioni che fanno in modo che il risultato conseguito possa essere definito come piacevole e privo di particolari errori.
In questo caso occorre prendere in considerazione il fatto che il suddetto linguaggio prende in considerazione i diversi elementi che contraddistinguono Object-C, offrendo quindi l’occasione di poter operare in maniera completa.
In aggiunta, grazie all’unione delle diverse caratteristiche chiave che hanno caratterizzato i precedenti linguaggi di sviluppo per sistemi iOS, si ha l’occasione di prevenire una serie di errori e allo stesso tempo avere l’occasione di apportare tutte le eventuali correzioni in tempo reale, prevenendo quindi potenziali errori durante lo sviluppo e la prova delle app.
Pertanto questo linguaggio, che ovviamente necessita di una serie di accorgimenti e della massima attenzione quando si deve utilizzare il suddetto, permette di personalizzare ogni singolo aspetto dell’app, dandole quindi una connotazione perfetta e priva di imprecisioni varie.

Il linguaggio e i programmi per lo sviluppo completo dell’app

Quando si ha intenzione di sviluppare un’applicazione è fondamentale scegliere anche un ambiente di lavoro che possa essere definito come completo e allo stesso tempo che garantisca la possibilità di effettuare un lavoro completo e privo di ogni errore.
La scelta che devi intraprendere dipende esclusivamente dal tipo di lavoro che vuoi svolgere, quindi dal tipo di app che intendi realizzare, affinché tu possa trovare tutti gli strumenti necessari per concludere il lavoro stesso in maniera corretta e sottoporre la tua applicazione a un controllo completo grazie al quale è possibile rimuovere ogni singolo errore.
Scegliendo un ottimo tipo di ambiente operativo non troverai alcun tipo di imprecisione e allo stesso tempo puoi avere l’opportunità di tramutare l’applicazione per dispositivi mobili in un programma che verrà utilizzato senza particolari limiti.


Il nostro intervento

Qualora tu poi abbia delle difficoltà nello sviluppo dell’app e nell’uso di uno di questi linguaggi, non devi fare altro che rivolgerti a noi, che ti permettiamo di portare a termine il tuo lavoro e di ottenere quel risultato finale tanto desiderato e dare una connotazione ben precisa alla tua applicazione, rendendola quindi unica indipendentemente dalla tipologia di lavoro che intendi svolgere.

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Hai bisogno di un preventivo per i nostri servizi?

Contattaci

Hai trovato interessante questo articolo? Se si condividi ed iscriviti alla nostra newsletter!

-->