Alessandra Scortegagna

Alessandra Scortegagna

Cosa può fare la differenza tra e-commerce?

Cosa può fare la differenza tra e-commerce?

Sommario

Tempo di lettura: 3 minuti

Cosa può fare la differenza nel mondo del commercio online?

Gli e-commerce sono in costante crescita e l’incremento dei negozi online è destinato ad aumentare costantemente. In Italia sono 16 mila le aziende che attualmente utilizzano il commercio elettronico e arriveranno a 50 mila nel 2025.

Se si decide di aprire un e-commerce bisogna valutare essenzialmente due aspetti:

1 – Una concorrenza Spietata

2 – Un consumatore esigente che ogni giorno scandaglia il web alla ricerca del prodotto e del servizio migliore.

Uhhhh si parte già male direte voi….

Il lato positivo?

Ci sono e-commerce di gran qualità ed altri…che non lo sono affatto.

Per superare queste difficoltà di seguito ti possiamo dare alcuni suggerimenti utili a fare la differenza:

Navigando sul web si trovano innumerevoli tutorial, piattaforme gratuite e siti creabili in un click. Il grande limite delle soluzioni veloci e fai da te è che poi pochi sanno come rendere efficace il tutto e soprattutto, come vendere, oltre al fatto che molti siti web sembrano fatti in serie. Esistono, degli accorgimenti fondamentali che, se attuati a dovere, sono in grado di dare una forte spinta al tuo business.

1) ACCESSIBILITA’ DAI AL TUO CONSUMATORE QUELLO CHE STA CERCANDO

Un e-commerce deve essere accessibile e semplice, tutti devono intuire facilmente come utilizzarlo.

Evita informazioni svianti tutte concentrate in home page o elementi che possano sviare l’utente dall’ obbiettivo di acquistare.

Tutte le informazioni devono essere posizionate in modo da invitare l’utente all’acquisto quindi menu chiari e sempre visibili ed il percorso di navigazione deve essere semplice.

Metti in vetrina i tuoi prodotti in evidenza o in offerta compresi di prezzo e di tasto per l’acquisto (call to action).

2) USABILITA’

Un sito e-commerce deve essere usabile, cioè visibile perfettamente e chiaramente da ogni dispositivo che sia mobile o desktop. Per quanto riguarda il mobile è buona norma pensare prima al design da dispositivo mobile in quanto sempre più persone si connettono con smartphone o tablet e lo usano come canale per fare acquisti online.

3) TEMPI DI ACQUISTO VELOCI

Tutto il processo di acquisto deve avvenire in pochissimo tempo e in pochi click. Scelgo un prodotto, lo metto nel carrello, lo pago. Un utente deve avere chiaro da subito quali sono le opzioni per pagare il suo eventuale ordine, quindi i loghi dei circuiti di pagamento dovranno essere ben visibili e non essere nascosti o miniaturizzati. Preferibilmente dovrebbero esserci in tutte le pagine in una posizione ben visibile come potrebbe essere il footer o una sidebar fissa. Se un utente lo desidera, dovrebbe avere la possibilità di acquistare subito un prodotto anche senza inserire tutti i dati, acquistando quindi come ospite, inserendo e-mail, nome e cognome e indirizzo alla fine per poi venire indirizzato al circuito di pagamento. La possibilità di pagare con il circuito paypal è consigliata.

4) HOSTING AFFIDABILE, VELOCE, SICURO

Scegli un buon hosting, non farti sviare dall’idea di spendere poco perchè tanto un hosting vale l’altro, non è così. Il tuo sito deve essere rapido, deve poter lavorare in maniera scorrevole e veloce 24 su 24, deve essere sicuro ed essere sempre visibile per non perdere vendite. Puoi avere il sito più bello del mondo ma se il percorso di acquisto è lento l’utente lo abbandonerà prima di effettuare transazioni.

5) ASSISTENZA POST VENDITA

La disponibilità a risolvere efficacemente e velocemente eventuali dubbi e problemi riscontrati dalla clientela è un passaggio chiave. Una chat online attiva durante l’orario lavorativo e con la possibilità di lasciare un messaggio quando non è in uso potrebbe essere perfetta per questo ruolo. Per fare la differenza molti e-commerce hanno integrato anche la possibilità di mandare messaggi immediati tramite app come What App ma questo dipende dalla disponibilità di ogni gestore di e-commerce, è bene tenere a mente che se un utente è a conoscenza di questa forma di comunicazione potrà scriverti ad ogni ora ed è probabile che se non risponderai appunto nell’immediato potrà cercare quello che cerca altrove. Puoi usare anche i social per questo compito in quanto permettono di creare un dialogo diretto tra il venditore e acquirente e di intrattenere in vari modi la clientela oltre che a promuovere prodotti e fornire assistenza.

Ci sono tantissimi altri aspetti da considerare e sui quali focalizzarsi come abbiamo spiegato in questo articolo precedente tutto ciò se combinato nel modo giusto, può darti un grande aiuto iniziale.

Condividi se ti è piaciuto questo contenuto

Hai trovato interessante questo articolo? Se si condividi ed iscriviti alla nostra newsletter!

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Autore