Alessandra Scortegagna

Alessandra Scortegagna

Facebook Business Manager, Vantaggi e Svantaggi

Facebook business manager, vantaggi e svantaggi
Tempo di lettura: 3 minuti

Facebook Business Manager è uno strumento presentato recentemente da Facebook come aiuto per le aziende e le agenzie nella gestione di tutti profili pubblicitari, le loro pagine e applicazioni da un solo posto;
è utile, intuitivo, permette di risparmiare tempo ottimizzando il lavoro di tutti, prevede semplici funzioni e procedure facili da memorizzare. E’ stato creato innanzitutto per offrire una sorta di gestionale che permetta di centralizzare tutte le proprietà dell’azienda. Semplifica e unisce in un unico posto gli strumenti essenziali per svolgere il compito di Social Media Manager, permette di focalizzarsi sul proprio lavoro, organizzare e gestire ogni aspetto in modo sicuro, gestire pagine e account pubblicitari in forma personalizzata e separata, senza essere amici degli amministratori di una pagina, ad esempio se una pagina presenta content manager e ads manager separati, questi soggetti possono non entrare in relazione tra loro. In questo modo, si possono tutelare il brand, l’azienda, l’agenzia e i professionisti che si interfacciano con l’azienda. Esistono due diversi tipi di approccio: assegnare i livelli di autorizzazione alle diverse persone pagina per pagina;
far sì che lo schema dei ruoli e delle autorizzazioni venga ripetuto nello stesso modo nelle varie pagine. Si tratta di uno strumento che permette di portare il lavoro aziendale su Facebook a un livello di efficienza maggiore, in particolare tramite la centralizzazione di più funzioni, come ad esempio la gestione delle community, l’advertising, lo sviluppo delle applicazioni e l’outsourcing, in un unico spazio.

I vantaggi e gli svantaggi di facebook Business Manager

Facebook Business Manager presenta sia vantaggi che svantaggi.

  • I vantaggi principali che si possono individuare sono:
  • – gestire accessi da un’unica interfaccia;
  • – condividere video e pubblici personalizzati tra le pagine;
  • – separare l’aspetto privato da quello professionale;
  • – aggiungere le aziende alla gestione delle nostre attività su Facebook e aggiungere persone al proprio BM con la loro e-mail professionale;
  • – unire in un “magazzino”tutti i giustificativi di spesa;
  • -gestire le autorizzazioni e i link aziendali;
  • -strutturare diversi livelli e privilegi di accesso, secondo il ruolo della persona o le esigenze del momento;
  • -organizzare le pagine e gli account in progetti più complessi con pochi click.

Alcuni svantaggi possono essere:

  • -la presenza di bug nelle sezioni dello strumento;
  • – l’obbligo di eseguire il set up iniziale;
  • – l’impossibilità di rimuovere account pubblicitari e commentare le recensioni;
  • -la difficoltà nell’eliminare le pagine aggiunte.

Chi dovrebbe usare Facebook Business Manager

Il Business Manager è consigliato principalmente a soggetti quali: agenzie che si occupano di più account pubblicitari e pagine;

– brand che lavorano in e-commerce e si pongono come obiettivo il retargeting con il Catalogo Prodotti;
– brand che hanno più di tre pagine e più di un account pubblicitario;
– brand che hanno bisogno di accedere ad account pubblicitari e pagine a nome brand;
– brand che collaborano con partner e agenzie, a cui devono dare accesso;
– siti o blog che devono condividere pubblici personalizzati o video.

Questo mezzo include le entità più importanti con cui l’azienda tratta ogni giorno su Facebook, come le pagine aziendali, le persone che hanno accesso alle pagine, gli account pubblicitari e gli strumenti per la loro gestione (Pannello gestione inserzioni e Power Editor). Offre l’opportunità di gestire e controllare pagine, account pubblicitari e accessi da un’unica interfaccia, accedendo come Amministratore o come Impiegato. Si possono aggiungere le persone tramite la loro mail aziendale, esse accedono con il proprio profilo personale e gli altri soggetti vedono solo l’email aziendale, il nome e il cognome. Può risultare pratico per coloro, in particolare aziende e agenzie, che hanno accesso a diverse pagine e account, aziende che presentano diversi punti vendita e varie pagine da gestire dal proprio profilo professionale.

Condividi se ti è piaciuto questo contenuto

Hai trovato interessante questo articolo? Se si condividi ed iscriviti alla nostra newsletter!

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Autore