SISTEMISTA-INFORMATICO

 

Non è certo una novità che l'incredibile sviluppo del web, della tecnologia e di tutte le discipline correlate abbia permesso la nascita di nuovi profili professionali. Con l'incremento delle funzionalità dei sistemi operativi e delle caratteristiche degli hardware, sempre più complessi e articolati, il mercato del lavoro ha richiesto la presenza di una figura professionale altamente qualificata in queste attività:

 

Il sistemista informatico

 Il lavoro di un sistemista informatico è certamente molto interessante, ma non può essere definito in un modo univoco. Secondo la definizione generale e riconosciuta, infatti, un sistemista informatico è colui che si occupa della creazione, della gestione e della manutenzione (dunque anche dell'aggiornamento) di un sistema operativo o di uno - o più - sottosistemi. Dalla definizione, dunque, emerge chiaramente che il ruolo e la specializzazione che un sistemista informatico può possedere nel proprio bagaglio di conoscenze possono essere estremamente vari, semplicemente perché sono innumerevoli i sistemi informatici presenti nel mondo (e di conseguenza le diverse attività che essi svolgono). Una delle funzioni che più comunemente viene affidata ai sistemisti informatici è quella di sviluppo dei siti web. I sistemi informatici non vanno intesi soltanto come l'insieme di tutti quei meccanismi che permettono di connettere un computer al resto del mondo; al contrario, molto spesso i sistemisti informatici si occupano di quella che è l'architettura offline di un sistema, quindi delle dinamiche interne di un sito, di una rete aziendale e molto altro. Un sistemista informatico deve certamente conoscere almeno uno dei linguaggi di scrittura, al fine di elaborare un codice che permetta di racchiudere tutte le caratteristiche che il portale internet deve contenere, secondo le richieste di chi commissiona il lavoro. Tuttavia, la scrittura offline di un sito internet non può mai trascendere quella che è la sua pubblicazione online, in quanto deve tener conto di come il portale appare a chi lo osserva: per questo motivo, il sistemista deve anche essere in grado di ottimizzare un dominio per le piattaforme mobile e far sì che il sito web sia responsive. Inoltre, il suo operato deve essere integrato con quello di altre figure (ad esempio lo strategist SEO) per far sì che le caratteristiche della piattaforma siano anche apprezzate dal pubblico e dai motori di ricerca, così da consentire l'indicizzazione dei siti web.

Assistenza informatica a Vicenza e Padova 

Una prerogativa del sistemista informatico è la sua capacità di sfruttare al massimo le potenzialità che offre un sistema. Ciò significa che il professionista, che per ragioni personali non vuole collaborare con una web agency ma decide di lavorare privatamente, può offrire i suoi servigi anche a persone fisicamente distanti. Da quanto detto, infatti, il sistemista informatico conosce molto bene i meccanismi che regolano il web, e sa utilizzarli a proprio vantaggio (in modo legale e professionale, chiaramente) per risolvere un problema esistente in un sistema a molti kilometri di distanza. Chiunque abbia bisogno di un supporto informatico o di assistenza in merito a un prodotto o un servizio, può certamente rivolgersi a un sistemista informatico di fama che vive lontano o che non ha la possibilità di recarsi direttamente sul luogo. Per il professionista, invece, questo può essere un ottimo metodo per lavorare comodamente da casa, senza spendere denaro per la benzina, i pedaggi, eventuali pranzi e molto altro. Richiedere a un sistemista la creazione di un e-commerce Spesso si tende a differenziare un e-commerce da un comune sito internet, anche se in linea di principo si tratta della stessa cosa. Il discorso è più complicato nel caso in cui si intenda progettare un e-commerce, perché vi è il coinvolgimento di denaro virtuale (ma non per questo meno reale) che i clienti sono invitati a spendere; in questo caso, oltre a saper utilizzare il linguaggio di scrittura in modo da creare un portale appetibile, il sistemista deve anche suscitare fiducia nel cliente, attraverso due mezzi. Il primo è rappresentato dall'integrazione nel sito di uno o più metodi di pagamento accettati dai clienti. Il secondo, ancor più delicato, è rappresentato dalla sicurezza che tali metodi di pagamento e il sistemista informatico devono garantire agli acquirenti. Certamente, vi sono metodi di pagamento notoriamente più sicuri di altri, ma un ruolo fondamentale è giocato dal sistemista, che deve investire tutte le proprie conoscenze nel salvaguardare la sicurezza del sito da parte di attacchi di malintenzionati attraverso la ricerca e la risoluzione di quelle che vengono chiamate "falle nel sistema" (che potrebbero invece avvantaggiare le attività criminali). È dunque chiaro che il ruolo del sistemista informatico è molto importante per il corretto funzionamento di un network - sia online che offline - e che tra i suoi obiettivi principali non può non esservi la salvaguardia della sicurezza.