vantaggi-pinterest-aziendale

 

Pinterest è uno dei social con le maggiori potenzialità di business ancora da sfruttare.
Tra tutti i social network Pinterest è quello che impronta maggiormente il proprio core sul valore delle immagini che diventano valore di scambio di contenuti.
Offre inoltre un maggior ordine nella gestione delle immagini che vengono classificate in contenitori chiamati Boards.
Se il Web è una vetrina ideale per le imprese, su Pinterest i tuoi prodotti vengono esposti.
La scelta delle Boards caratterizzerà buona parte della comunicazione aziendale perché la scelta dei nomi e delle immagini al loro interno dovranno poi essere necessariamente coerenti con il Brand e con i temi scelti, originali e possibilmente unici.
Ma sfruttare il servizio come semplice vetrina non è sufficiente, Pinterest è pur sempre un Social dove regna la condivisione dei contenuti.
Va da sè che aprire una pagina aziendale di Pinterest per poi lasciarla abbandonata, non seguire nessuno e non rispondere ai commenti sono comportamenti da non adottare, piuttosto lasciate perdere.
Pinterest deve la sua forza alle immagini, purchè siano significative e inerenti al core business dell’azienda.
La differenza con gli altri? La mancanza di interazione verbale.
Ma si sa, il potere dell’immagine supera quello delle parole.
Siamo arrivati ad un punto in cui essere presente su più canali e progettare una cross promotion è fondamentale.
Quali sono gli elementi fondamentali che la tua azienda deve gestire su Pinterest?
Creazione di board a tema
Devi pensare a Pinterest come un’opportunità per far capire cosa fai e cosa vendi e comunicare il tuo Brand.
Il creare dei board ordinati per tema è il primo passo.
-Per poter costruire una buona reputazione è certamente necessario inserire board con contenuti aziendali, ma anche mostrare l’aspetto “umano” dell’azienda, che possono essere passioni o semplicemente linkare foto interessanti inerenti al settore.
Come per tutti i Social è da evitare l’essere totalmente autoreferenziali e invogliare la condivisione è decisamente la soluzione migliore.
Evitate di “pinnare” solo un album inserendoci tutto a casaccio, se differenziate i contenuti, faciliterete i vostri follower oltre al fatto di avere la possibilità di individuare quali sono i contenuti più apprezzati e quali no.
- Contenuti di qualità e Immagini linkate al sito web
Il successo di PInterest è improntato sulle immagini, quindi la loro qualità è fondamentale.
Di conseguenza evitate immagini sfocate, cattiva prospettiva, dimensioni inappropriate.
Usate foto concrete, reali e professionali che possano dare dei benefici.
L’obiettivo principale è quello incanalare i visitatori al vostro sito web e quindi di generare traffico/trust.
Una volta creati diversi board, non c’è solo la possibilità di condividere e ripinnare, ma si può collegarli ad una pagina linkando l’indirizzo.
- Analizza la concorrenza
Osservare e analizzare la concorrenza è un passo necessario per capire come muoversi, le strategie altrui e trarre spunto.
Questo non vuol dire copiare, gli utenti se ne accorgerebbero, si parla di individuare il traffico e capire i trend.
Una volta intuito come si muovono i competitor, l’obiettivo è fare di meglio quindi è utile “buttare un occhio” sulle statistiche dei followers e vedere cosa postano, cosa “pinnano” e cosa condividono.
Pinterest offre degli strumenti ufficiali di analisi, che consentono di monitorare quante persone hanno fatto “pin it” dal tuo sito web e quante hanno visto i tuoi pin.