novità-linkedin 

Quando si parla di LinkedIn molti tendono a sottovalutare le opportunità offerte da questo social network. Eppure LinkedIn già da diverso ha dimostrato di essere una piattaforma che non si può proprio ignorare, di quelle che sono in grado di offrire delle opportunità considerevoli a tutti gli interessati. Ma quali sono le novità offerte da questo social network? Cerchiamo di scoprire di più insieme.

 

Linkedin? Ecco le novità!

 

Tra le tante novità targate LinkedIn non ci si può proprio dimenticare di alcune in particolare. Per esempio, già da diverso tempo questo social network offre a tutti gli interessati la possibilità di pubblicare fino a un massimo di 3 lavori in maniera del tutto gratuita. Tali lavori si possono anche condividere con gli account di 3° grado della rete creata, il che fornisce agli interessati la possibilità di diffondere i relativi lavori in una maniera molto semplice. Laddove prima i lavori gratuiti erano molto più limitati, ora ci sono più possibilità e soluzioni che non bisogna proprio ignorare. A tutto questo si aggiunge anche la possibilità di eseguire l'accesso mobile. Già da diverso tempo LinkedIn ha messo a disposizione di tutti i propri utenti una comodissima applicazione grazie alla quale è possibile creare, condividere e gestire correttamente il proprio lavoro direttamente dall'applicazione. Quest'ultima, a sua volta, è molto semplice da usare. Include un'interfaccia intuitiva ed è dotata di pochissimi elementi. Inoltre è possibile scaricarla in modo del tutto gratuito direttamente dal sito principale di LinkedIn. Non serve nemmeno imparare a utilizzarla, perché l'applicazione in questione è davvero molto semplice da capire.

Le novità sulla valutazione dei candidati

A tutto questo si aggiungono anche diverse novità relative alla valutazione dei candidati che si addicono a un determinato lavoro. Tra gli stessi bisogna ricordarsi della valutazione "adeguato" relativa a un profilo. Questo, a sua volta, potrebbe aiutare a migliorare anche il targeting del profilo. Al cliente, quindi, saranno proposti diverse candidature e anche l'algoritmo stesso di targetizzazione dei profili sarà leggermente modificato. A tutto questo si aggiunge anche un'altra possibilità abbastanza interessante: l'impostazione delle valutazioni e anche dei rifiuti automatici per i candidati. Questo, a sua volta, aiuta a gestire meglio l'intero sistema di targetizzazione dei profili. Inoltre, impostare il sistema dei rifiuti automatici per i candidati permette anche di risparmiare una notevole quantità di tempo. Grazie a quest'opzione si potrà gestire decisamente meglio tutto il lavoro: si tratta di una novità che era richiesta già da diverso tempo ormai, ma che è arrivata a tutti gli effetti sul mercato solo ultimamente.

Novità sulla costruzione del Personal Brand

Parlando delle varie novità targate LinkedIn non bisogna affatto dimenticarsi di tutto ciò che riguarda la costruzione del Personal Brand. Poco prima queste funzionalità erano molto limitate, ma ultimamente sono state estese. Così gli interessati a creare un Personal Brand di qualità possono mettere in evidenza le proprie competenze ed esperienze, lavorare sull'aspetto generale del brand e sfruttare al massimo le risorse multimediali offerte da questo social network. Praticamente ogni mese LinkedIn stesso esegue degli update dando degli utili consigli su come migliorare l'aspetto del proprio personal brand utilizzando le principali risorse multimediali, come i video, le immagini e i documenti che vengono condivisi sul profilo del proprio personal brand. In questo modo sarà anche possibile lavorare meglio sulle componenti del Personal Brand aumentando anche la visibilità della propria azienda. A tutto questo si aggiunge anche un'altra valida sezione che bisogna prendere in considerazione: "In primo piano". Quest'ultima sezione è stata rilasciata solo ultimamente ed è finalizzata a creare una migliore gestione del profilo. Si prospetta, però, che tale sezione venga ulteriormente rinnovata in futuro, perché tutt'ora è a dei livelli abbastanza approssimativi. In questa sezione è possibile svolgere varie operazioni differenti: presentare dei post creati o condividi, presentare articoli pubblicati su LinkedIn, aggiungere dei link ai contenuti esterni e caricare dei contenuti multimediali.

Sondaggi LinkedIn

Infine non ci si può proprio dimenticare di tutto ciò che riguarda i sondaggi LinkedIn, la cui popolarità è cresciuta a dismisura nell'ultimo periodo. Ultimamente questi sono arrivati anche in Italia e sono sempre di più le persone che si affidano ai sondaggi LinkedIn per chiarire vari aspetti. Questi sondaggi possono creare letteralmente tutti dal proprio profilo personale premendo un paio di pulsanti. Potranno risponderci tutti i clienti dell'azienda o anche coloro che sono semplicemente interessati a interagire con la stessa. I sondaggi si possono creare in modo del tutto gratuiti e tenere attivi per tutto il tempo necessario. Inoltre, si prevedono in futuro delle eventuali migliorie sul sistema di funzionamento di questi.