comparatore-prezzi

 

Negli ultimi anni, lo scenario eCommerce ha subito notevoli cambiamenti, in particolare in seguito alla crisi economica, che ha avuto un forte impatto sulle persone che cercano prodotti online con l’intenzione di procedere all’acquisto. A causa di questa situazione, si è allargato notevolmente l’utilizzo dei portali di comparazione di prezzo e si è registrata una modifica nelle procedure di acquisto degli utenti in rete, i quali cercano di trovare un costo vantaggioso navigando tra le pagine di siti web affidabili per evitare di subire truffe online. Questo fenomeno si è sviluppato negli Stati Uniti a partire dal 2006, seguendo le logiche del mercato e la necessità dei compratori di risparmiare e cercare le offerte migliori. Successivamente, si è affermato anche in Europa ed ha cominciato ad essere presente in diversi settori, come la tecnologia, le assicurazioni, l'informatica, la medicina, i viaggi, i trasporti e gli hotel. Questo tipo di aziende, tra cui Trovaprezzi risulta essere la più conosciuta, ultimamente hanno rappresentato un aiuto per i negozi online, anche nella ricerca della nuova potenziale clientela.

Comparatori di prezzo: come funzionano e perché sceglierli?

Si tratta di un argomento rilevante in quanto i processi di vendita e di acquisto online presentano aspetti diversi sia per il venditore che per il consumatore: quest’ultimo decide cosa comprare in autonomia, non c’è un rapporto diretto con il venditore e quindi svolge una fase di ricerca online per trovare la migliore offerta. Il funzionamento di questi canali di traffico prevede il mettere al centro dell'intero sistema la ricerca del prezzo migliore e più vantaggioso può questa può essere svolta direttamente dal PC o da un altro dispositivo che si ha a disposizione: il soggetto che intende acquistare, visita diversi siti web che offrono lo stesso prodotto, solitamente la ricerca si svolge per brand e modello, oppure si affida direttamente ai cosiddetti “comparatori di prezzo”.

I comparatori di prezzo si sono affermati fin da subito come strumenti gratuiti, queste aziende hanno deciso di investire in pubblicità per farsi conoscere e per diffondersi tra il pubblico; si sono consolidati nel modo corretto, aspetto confermato dal fatto che gli utenti della rete oggi preferiscono utilizzare direttamente questi portali e non i motori di ricerca tradizionali, che regolano la ricerca in base al contenuto e non al prezzo.

Trovaprezzi leader in Italia nella comparazione dei prezzi

Trovaprezzi.it (e la sua rete di siti) uno dei motori di comparazione prezzi al momento più utilizzati in Italia ed in Europa, offre un aiuto nella ricerca del prodotto al prezzo migliore e permette di confrontare le offerte di oltre 2700 e-commerce affiliati suddivise in 500 categorie merceologiche. E’ uno strumento che aiuta il consumatore a confrontare le tariffe, la disponibilità e le aziende che offrono il servizio. All’interno di questi strumenti, si può trovare il prezzo più vantaggioso per l’acquisto che si ha intenzione di fare.

Ma nello specifico come funziona Trovaprezzi? Come tutti gli altri comparatori anche questo prevede una serie di passaggi e funziona in questo modo: nel box di ricerca si inserisce il nome del prodotto che si desidera comprare oppure si può cercare il prodotto navigando nelle varie categorie del sito; il sito indirizza ad una pagina con una lista di articoli, in cui evidenzia il prodotto con il prezzo più basso. A questo punto, compare la scheda del prodotto, procedendo con un semplice clic su di essa, si potranno visualizzare le caratteristiche e le eventuali spese di spedizione. Una volta scelto l’articolo, è possibile procedere con l’acquisto, selezionando il prodotto in base alle caratteristiche e al prezzo, inserirlo nel carrello e completare con i dati necessari per la spedizione e il pagamento. E’ molto facile da utilizzare, permette di navigare tra le diverse categorie di prodotti, in cui sono presenti ulteriori sottocategorie; include una classifica degli oggetti più venduti e più cliccati, una sezione in cui sono presenti le offerte, le promozioni e le informazioni che possono essere utili all’acquirente, un blog in cui è possibile scrivere le proprie recensioni e leggere opinioni di altre persone, con cui ci si può confrontare.